Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Aiuto per l'utilizzazione del calendario litùrgico

Avvento

  • Il tempo di Avvento inizia con la Domenica 1ª di Avvento, che viene individuata fra il 27 di Novembre e il 3 di Dicembre secondo l’anno (cf. Tabella generale).
  • Il 17 di Dicembre inizia una settimana peculiare: sono le ferie privilegiate di Avvento. Giunto questo giorno, si abbandona la 3ª settimana di Avvento e si continua con il Vangelo dei giorni 17, 18 etc. (successivamente fino al giorno 24). Uno di questo giorni coincide di Domenica: allora si segue il Vangelo della Domenica 4ª di Avvento.

Natale

  • Per il giorno di Natale si usano 4 diversi testi del Vangelo, dipendendo dall’ora in cui si celebra la messa; Vigilia, Mezzanotte, Aurora o Messa del giorno. Il nostro servizio invia agli utenti alternativamente, una di queste possibilità.
  • La Sacra Famiglia si celebra la Prima Domenica dopo il Natale (fra il 26 di Dicembre e il Primo Gennaio) ed ha anche un triplo ciclo A,B,C.
  • I giorni 26, 27 e 28 di Dicembre, se non coincidono di Domenica, sono feste proprie: Santo Stefano,San Giovanni e i Santi Innocenti, rispettivamente.
  • Il periodo Natalizio si conclude con il Battesimo del Signore: si celebra la Prima Domenica dopo l’Epifania (pertanto , si celebra fra il 7 e il 13 Gennaio). Fra entrambe le feste si segue il Vangelo proprio dei giorni dal 7 al 12 di Gennaio.
  • Il giorno dopo il Battesimo del Signore è il Lunedì 1º del Tempo Ordinario.

Quaresima

  • Il Tempo di Quaresima inizia il Mercoledì delle Ceneri. Il giorno della sua celebrazione oscilla fra Febbraio e Marzo (per ogni anno, cf. Tabella generale).

Settimana Santa

  • Dopo la 5ª settimana di Quaresima, inizia la Settimana Santa con la Domenica delle Palme (ha tre cicli: A, B, e C). In questa settimana si centra tutto l’Anno Litùrgico: il Triduo Pasquale (Giovedì, Venerdì e Sabato Santo). Sono giorni litùrgici inamovibili, vuol dire, non possono essere impediti da nessun’altra celebrazione del Proprio dei Santi.
  • Il Venerdì Santo non si celebra la messa, però si celebra la liturgia della Passione del Signore. Il testo Evangèlico usato, è la narrazione della Passione secondo San Giovanni.
  • Il Sabato Santo è “a-litùrgico”: non si celebrano: messa e uffizi. In consecuenza, non c’è testo del Vangelo. Tuttavia, il servizio Contemplare il Vangelo di oggi ha previsto un commento per questo giorno cosí singolare.- Dopo il Sabato Santo, inizia il Tempo Pasquale.

Pasqua

  • Il Tempo Pasquale inizia con la Domenica di Risurrezione, immediatamente dopo il Sabato Santo.
  • La Domenica di Risurrezione, insieme al Natale, è la festa più importante dell’anno litùrgico. Il testo Evangèlico che si proclama dipende dalla messa che si celebri: o alla Vigilia di Pasqua (con i suoi tre cicli A,B e C), o nella Messa del giorno. Il nostro servizio invia ai suoi utenti una di queste alternative (o della Vigilia, nel ciclo vigente, o della Messa del giorno).
  • Questa Domenica solennissima ci introduce nella Settimana dell’Ottava di Pasqua. Dal punto di vista litùrgico, durante tutta questa settimana si continua celebrando la risurrezione del Signore. Sono giorni litùrgici inamovibili.
  • La solennità della Ascensione del Signore (con il suo triplo ciclo) si celebra il Giovedì della 5ª settimana di Pasqua. Tuttavia, in molte Diòcesi, questa celebrazione si sposta alla Domenica seguente (con il risultato dell’impedimento della Domenica della 7ª Settimana). Questo è il criterio che segue Contemplare il Vangelo di oggi nell’inviare il servizio ai suoi utenti.
  • Il tempo di Pasqua tèrmina con la solennità della Pentecoste. Quì ci sono due possibilità di testo Evangèlico, dipende se si celebra la Messa della Vigilia o quella del Giorno. Contemplare il Vangelo di oggi, nei suoi invii, alterna ogni anno uno o l’altro testo.
  • Terminata la Pasqua, si ricupera il Tempo Ordinario. Il giorno dopo delle Pentecoste è il Lunedì della 7ª, 8ª, 9ª e 10ª del Tempo Ordinario (per ogni anno, cf. Tabella Generale).

Tempo Ordinario

  • Il Tempo Ordinario ha una prima fase, che inizia a continuazione del Tempo di Natale (dopo il Battesimo del Signore) Il giorno dopo è il Lunedì della Settimana 1ª del Tempo Ordinario. Questa prima fase si prolunga fino al Mercoledì delle Ceneri (per ogni anno, cf. Tabella Generale).
  • Il Tempo Ordinario, nella sua seconda fase, si riattiva al terminare la Pasqua. Il giorno dopo delle Pentecoste è il Lunedì dell 7ª, 8ª, 9ª o 10ª settimana del Tempo Ordinario (per ogni anno. . . . .)
  • Il Tempo Ordinario include tre solennità propie (con triplo ciclo A, B, e C): La Santissima Trinità (Domenica seguente alle Pentecoste); il Corpus Domini (seconda Domenica dopo le Pentecoste) e il Sacro Cuore di Gesù (terzo Venerdì dopo le Pentecoste)
  • L’ultima Domenica dell’anno Litùrgico (sarebbe la Domenica della settimana 34ª) è sempre la solennità di Cristo Rè (A, B, e C ) Con il Sabato di questa settimana tèrmina l’anno Litùrgico e si accede, il giorno dopo, alla Domenica 1ª di Avvento.
  • Nel trascorso del Tempo Ordinario, e anche durante gli altri tempi litùrgici, anche se in minor misura, si intercalano le celebrazioni propie dei Santi (cf. Feste e propie dei Santi). Generalmente, le Domeniche hanno priorità sulle (non possono essere impedite per) celebrazioni propie di un Santo.

Feste e Santorale

  • Il gruppo Feste e Proprie dei Santi, includono le celebrazioni dei Santi nei loro giorni corrispondenti (sono fissi: per esempio, San Giuseppe, il 19 di Marzo).
  • Questi giorni, generalmente, non possono impedire o prevalere sulle Domeniche (specialmente se sono Domeniche di Avvento, Quaresima o di Pasqua). L’eccezione sono le feste del Signore (come la Trasfigurazione ) e alcune molto segnalate della Vergine (L’Assunzione, e l’Immacolata Concezione).
  • Il calendario dei Santi è molto più ampio che quello incluso in Contemplare il Vangelo di oggi. Il nostro servizio include le feste dei Santi con Vangelo propio: generalmente si tratta di feste della Vergine, di San Giuseppe e degli Apostoli. Santa Marta e Santa Maria Maddalena sono comprese in quanto si tratta di personaggi Evangelici e la celebrazione litùrgica ha un Vangelo propio. La celebrazione di altri Santi sono state inserite per trattarsi di patroni d’Europa (o di altre regioni).