Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Giovedì, IV settimana del Tempo Ordinario

Testo del Vangelo (Mc 6,7-13): Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Illustrazione: Pili Piñero

Oggi vediamo i Dodici scelti da Gesù —Simon Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni...— inaugurando la sua vocazione di apostoli. Gesù Cristo gli ha scelto per convivere con Lui e preparargli, e così insieme, diffondere la buona novella della salvezza. Inoltre, il Maestro dà loro la forza per guarire i malati e scacciare i demoni.

—Che gioia! Dio mi ha salvato e vuole contare su di me per accompagnare altri, —gli amici, la famiglia ... Per accompagnargli atraverso camini adeguati in questa vita, cammino della vita eterna.