Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Ultima newsletter: Lancio dell'edizione in cinese
Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: 8 Dicembre: Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Testo del Vangelo (Lc 1,26-38): In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria.

Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». (...) Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (...).

L’ "Immacolata" Concezione della Vergine Maria

REDAZIONE evangeli.net (tratte da testi di Benedetto XVI)
(Città del Vaticano, Vaticano)

Oggi, festeggiamo Maria come “Immacolata” ( senza macchia), santa, fin dal momento del suo concepimento. Come un favore divino, singolare, il Signore le evitò il “contagio” del peccato originale. La relazione meravigliosa dell’annunzio a Maria, ci aiuta a capire il contenuto del titolo di “Immacolata.

Il saluto dell’angelo viene intrecciato con fili del Vecchio Testamento. Maria, l’umile donna provinciale, che procede da una stirpe sacerdotale è l’ “opera santa compiuta” d’Israele, alla quale si riferivano i profeti in tutti i periodi turbulenti. In Lei è presente la vera Gerusalemme: nel suo cuore Iddio trova riposo. E’ Lei il germoglio che, nella buia notte invernale della storia, fiorisce dal tronco abbattuto di Davide; da Lei germina l’albero della redenzione. Dio non è rimasto frustrato, come poteva sembrare all’inizio della storia: Dio ha salvato e continua a salvare il Suo popolo.

-Maria, tu sei l’Israele santo; Tu hai detto “sì” al Signore , ti sei messa completamente a Sua disposizione e sei diventata, così, il tempio vivo di Dio.