Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Mercoledì, II settimana del Tempo Ordinario

Santorale 17 gennaio: Sant'Antonio Abate

Testo del Vangelo (Mc 3,1-6): In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Illustrazione: Francesc Badia

Oggi siamo rattristati dalla malvagità di quei farisei: la religione veniva adattata alle loro opinioni, invece di chiedersi ciò che Dio vuole. Il loro cuori non si rallegravano con il miracolo di Gesù: guarì un uomo che aveva una mano paralizzata. Ma come lo fece in Sabato, erano arrabbiati.

—Non ti sembra ridicolo? Il culto a di Dio è autentico se mi porta ad amare gli altri.