Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: XVI Domenica (C) del Tempo Ordinario

Testo del Vangelo (Lc 10,38-42): Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi... In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi. Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Illustrazione: Sig. Josep Lluís Martínez i Picañol (Picanyol)

Oggi viviamo nella "alta velocità", stiamo guidando in una gara permanente di "Formula 1". Questo ha i suoi rischi: non tutti sono addestrati per questo. Andiamo così veloci che non conosciamo neppure verso dove corriamo. Ecco perché ci sono persone che si rompono e si stancano e/o vanno in depressione.

—«Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti inquieti per molte cose ma una sola cosa è necessaria, e Maria ha scelto la parte». Quale parte hai scelto tu? Anche tu hai una “Formula 1”?