Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Domenica di Pentecoste

Testo del Vangelo (Gv 20,19-23): Gesù soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo». La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

Illustrazione: P. Miguel Rodríguez Ugalde (Miroug)

Oggi celebriamo la venuta dello Spirito Santo. Chi è? Gesù Cristo ha parlato molto dello Spirito della Verità. Prima di andare in paradiso ci ha promesso che il Padre ed Egli Lo avrebbero mandato per la nostra consolazione. L'amore tra il Padre e il Figlio è così grande che da loro proviene un amore infinito, come un'altra Persona divina.

—Lo Spirito Santo è una Persona, divina come il Padre e il Figlio. Parla con Lui: —Dio Spirito Santo, ti chiedo luce per agire bene e forza per essere costante nelle cose buone.