Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Giovedì dopo le Ceneri

Testo del Vangelo (Lc 9,22-25): In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?».

Illustrazione: Francesc Badia

Oggi Gesù ci spiega la sua missione: il Figlio di Dio è venuto in questo mondo per salvarci. Egli ha voluto farlo da un luogo incomodo, molto doloroso: la Croce, alle porte di Gerusalemme. Sì, Gesù Cristo è lì, senza arrabbiarsi, offrendo il sacrificio al Padre per la remissione dei nostri peccati. E 'un amore insuperabile!

—«Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua». In amore non ci sono scorciatoie!