Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Lunedì, XII settimana del Tempo Ordinario

Testo del Vangelo (Mt 7,1-5): Gesù disse ai suoi discepoli: «Non giudicate, per non essere giudicati». In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non giudicate, per non essere giudicati; perché con il giudizio con il quale giudicate sarete giudicati voi e con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi. Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? O come dirai al tuo fratello: 'Lascia che tolga la pagliuzza dal tuo occhio', mentre nel tuo occhio c’è la trave? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello».

Illustrazione: Sig. Josep Lluís Martínez i Picañol (Picanyol)

Oggi continuiamo ad ascoltare il sermone di Gesù. Ora ci consiglia di non precipitarci a parlare degli altri. Facilmente li calpestiamo “dettando sentenza”! E lamentabile, soprattutto cosiderando che la nostra conoscenza delle persone è molto limitata. Non così agli occhi di Dio, che sa tutto di tutte le anime e loda il più positivo di esse.

-Un’altro modo semplice di “nascondere” i miei diffetti è parlare (anche esagerare) i difetti degli altri. «Ipocrita, togli prima dal tuo occhio la trave, e allora ci vedrai bene per trarre la pagliuzza dall'occhio di tuo fratello». —Gesù, vorrei vedere con gli occhi tuoi misericordiosi.