Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: XXVI Domenica (A) del Tempo Ordinario

Testo del Vangelo (Mt 21,28-32): È venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto». In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: “Figlio, oggi va’ a lavorare nella vigna”. Ed egli rispose: “Non ne ho voglia”. Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: “Sì, signore”. Ma non vi andò.
»Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli».

Illustrazione: Francesc Badia

Oggi Gesù continua a parlare ai sacerdoti e agli anziani del Tempio. Gli ammonisce per la loro mancanza di fede. Non hanno fiducia in Gesù Cristo, non credono che Gesù è Dio che si è fatto uomo per salvarci.

Giovanni Battista aveva avvertito che Gesù il Messia era arrivato. Inoltre, Gesù compì miracoli e predicò un insegnamento santo ... ma non vogliono ascoltarlo ne crederlo. Non vogliono!

- I tuoi genitori oggi prendono il posto di Giovanni: pregano per te, ti parlano di Gesù, ti aiutano a pregare. Segui i suoi consigli?