Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Il Vangelo di oggi
per la famiglia

Vangelo di oggi + immagine + catechesi

Sabato II settimana del Tempo di Avvento

Scarica
Testo del Vangelo (Mt 17,10-13): Mentre scendevano dal monte, i discepoli domandarono a Gesù: «Perché dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elìa?». Mentre scendevano dal monte, i discepoli domandarono a Gesù: «Perché dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elìa?». Ed egli rispose: «Sì, verrà Elìa e ristabilirà ogni cosa. Ma io vi dico: Elìa è già venuto e non l’hanno riconosciuto; anzi, hanno fatto di lui quello che hanno voluto. Così anche il Figlio dell’uomo dovrà soffrire per opera loro». Allora i discepoli compresero che egli parlava loro di Giovanni il Battista.

Illustrazione: + Sig. Josep Lluís Martínez i Picañol (Picanyol)

Oggi, Gesù Cristo ci dice che il profeta Elia e Giovanni Battista ebbero vite simili. Elia, nel suo tempo, difese con grande energia il Dio di Israele -il vero Dio- contro i falsi dei che gli uomini inventarono.

-Giovanni Battista preparò la via per Gesù. Ma gli uomini del mondo non riconoscono gli uomini di Dio, né i prepotenti della Terra riconoscono la divinità di Gesù Cristo. Gesù-Dio chiede soltanto che lo ricevi con gioia, come i pastori di Betlemme.