Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: 29 Settembre: Santi Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele

Testo del Vangelo (Gv 1,47-51): Poi Gesù gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo». Gesù, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l’albero di fichi». Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!». Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l’albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!». Poi gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo».

Illustrazione: Pili Piñero

Oggi abbiamo un’eccellente notizia: Gesù non è venuto da Solo al mondo. È arrivato con molti angeli. Non è che prima quegli esseri puramente spirituali non agissero già sulla terra (ci hanno sempre aiutato, in particolare Michele, Gabriele e Raffaello). Ma dal momento della concezione di Maria Santissima e la nascita di Gesù, la sua presenza si è intensificata notevolmente. Dove sono? Eccoli! Non li vedi? Ah, questo è il più interessante: non hanno corpo, quindi possono avere un "piede" posto nel cielo e un altro sulla terra (meglio: al tuo fianco, inoltre anche dentro del cuore).

—Non ci sono persone più facili da contattare: parli loro direttamente, e questo è tutto!" (“tariffa forfettaria”, senza limiti, senza costi).