Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: 1a Domenica (B) del Tempo di Avvento

Testo del Vangelo (Mc 13,33-37): In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare. Vegliate dunque: (...) fate in modo che, giungendo all’improvviso, non vi trovi addormentati. Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!».

"Avvento": ricordo della venuta del Salvatore e speranza del Suo ritorno glorioso

REDAZIONE evangeli.net (tratte da testi di Benedetto XVI)
(Città del Vaticano, Vaticano)

Oggi, domenica, con l’invito del Signore ad un atteggiamento vigilante, comincia così l’Avvento, un tempo di grande profondità religiosa, perchè è impregnato di speranza e di aspettative spirituali: ogni qual volta la comunità cristiana si prepara a ricordare la nascita del Redentore prova un senso di gioia che, in qualche modo coinvolge tutta la società.

Nell’Avvento il popolo cristiano rivive un doppio movimento spirituale: da una parte, alza il suo sguardo verso la meta finale del suo pellegrinaggio nella storia, che è il ritorno glorioso del Signore Gesù; d’altra parte, ricordando commosso la Sua nascita a Betlemme, s’inginocchia davanti al presepio. La speranza dei cristiani si dirige verso il futuro, ma è sempre saldamente consolidato in un successo del passato, mentre ci guida nel presente.

-Credo e confesso che nella pienezza dei tempi, il Figlio di Dio nacque dalla Vergine Maria: “Nato da donna, nato sotto la legge”, come scrive san Paolo.