Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

Vedere altri giorni:

Giorno liturgico: Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (C)

Testo del Vangelo (Lc 9,11b-17): In quel tempo, Gesù prese a parlare alle folle del regno di Dio e a guarire quanti avevano bisogno di cure. Il giorno cominciava a declinare e i Dodici gli si avvicinarono dicendo: «Congeda la folla perché vada nei villaggi e nelle campagne dei dintorni, per alloggiare e trovare cibo: qui siamo in una zona deserta» (...). Fecero così e li fecero sedere tutti quanti. Egli prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò su di essi la benedizione, li spezzò e li dava ai discepoli perché li distribuissero alla folla. Tutti mangiarono a sazietà (...).

La devozione per l'Eucaristia: la processione del Corpus Domini

REDAZIONE evangeli.net (tratte da testi di Benedetto XVI)
(Città del Vaticano, Vaticano)

Oggi, la Chiesa rivive il mistero del Giovedì Santo alla luce della Risurrezione. Anche Giovedì Santo si fa una processione eucaristica, nella quale la Chiesa ripete l'esodo di Gesù dal Cenacolo al monte degli Ulivi: la Chiesa orante desidera vivamente vegliare con Gesù, non lasciarlo solo nella notte del mondo.

Nella festa del Corpus Domini, riprendiamo questa processione, ma con la gioia della Risurrezione. Il Signore è risorto e ci precede. La forza del sacramento dell'Eucaristia va oltre le mura delle nostre chiese. In questo Sacramento, il Signore è sempre in cammino verso il mondo. Questo aspetto universale della presenza eucaristica si presenta nella processione della nostra festa: portiamo Cristo, presente nella figura del pane, lungo le strade della nostra città: affidiamo queste strade alla sua bontà!

-Cristo è, in persona, la benedizione divina per il mondo. Che la sua benedizione sia su di noi tutti. Siano le nostre strade, strade di Gesù!