Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Un team di 200 sacerdoti commenta il Vangelo del giorno

evangeli.net

Caro / a amico / a:

In Dio, come si combinano la Misericordia infinita con la Giustizia anche infinita? Dio cessa di essere giusto essendo infinitamente misericordioso? La risposta è proprio che non c'è "combinazione", ma "identificazione": misericordia e giustizia sono parte dello stesso amore di Dio, perché è un amore che perdona (La misericordia perfeziona la giustizia).

Gli uomini — colpiti dal peccato— appena siamo capaci di capire, perché mettiamo poco in pratica il perdono: facciamo fatica a chiedere perdono; facciamo fatica a perdonare. Infatti, il sacramento della Penitenza, —sacramento della Misericordia— ci permette di capire la realtà del peccato alla luce dell’infinita misericordia di Dio.

In realtà, il perdono è quasi un’esclusiva cristiana. Una delle immagini più paradigmatiche del perdono cristiano è l'accoglienza che Gesù sulla croce ha dispensato a Disma —il “buon ladrone”. «'Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno.' 'In verità ti dico: Oggi sarai con me in Paradiso» "(Lc 23,42-43). Disma ha riconosciuto che egli merita essere nel suplizio, è a dire, la giustizia umana —il governatore Pilato— lo ha condannato in modo giusto. Tuttavia, la Giustizia divina —Cristo-Giudice— lo solleva al cielo (glielo garantisce prima di morire!). Qualcuno ha sbagliato? ¿Pilato? Gesù? Nessuno ha sbagliato, solo che l'Amore divino è eccelso perché comprende il perdono quando il perdono viene accettato (una questione chiave: La misericordia di Dio non è una “grazia a buon prezzo”).

Il team di evangeli.net ci uniamo alle intenzioni di Papa Francesco già vicina la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia.

***

evangeli.net: Contemplare il Vangelo di oggi (Vangelo + meditazione) e Master·evangeli.net (Vangelo del giorno + commento teologico)

 

 

+ + + + +

Se desideri sottoscrivere un tuo amico, clicca qui e segui le istruzioni: è anche molto facile.

pixel tracking